Bellezza "Consapevole"

  • Published in
  • Written by  Angelo Antonio Cicero

Non c'è nulla di più affascinante di una donna sensuale e consapevole del proprio aspetto, ma spesso, in particolare in questo momento storico, la ricerca della perfezione non diventa altro che una rincorsa per mantenere colori e tratti tipici della giovinezza.

La bellezza della donna, nel senso più profondo del termine, non può però limitarsi a dei meri canoni condivisi da tutti, ma si spinge oltre il semplice impatto visivo.
Da qui nasce la domanda che da sempre divide il pensiero comune: ma è vero o no che la bellezza di una donna sfiorisce col tempo?


Affrontare un argomento simile non è facile, se poi si tiene conto di quanto le mode e le tendenze cambino nel corso anni si rischia di entrare in un vortice turbolento (come è la vita di tutte le donne) da cui è difficile uscire; esempio di questo è il prototipo di bellezza femminile degli anni '50, per antonomasia riassunto nelle misure 90 - 60 – 90 che oggi, al solo pensiero di tali rotondità, farebbero inorridire qualsiasi stilista.


In questo discorso non si può non nominare la stupenda Isabella Rossellini
, donna dal fascino inarrivabile che fino ai tanto temuti “- anta” è stata testimonial della famosa linea di cosmetici Lancome; raggiunta questa età, però, l'azienda ha deciso di darle il ben servito:

"A 40 anni ero considerata troppo vecchia per Lancôme e per me era stato un trauma. Mi avevano spiegato che le donne sognano di essere giovani, la pubblicità doveva rappresentare il sogno e non la realtà".


Fortunatamente oggi possiamo dire che tutto è cambiato.


Di fatto è sbagliato dire che la bellezza di una donna appassisce nel tempo, ma anzi si evolve e resta tale a qualsiasi età, utilizzando il make up come supporto per dichiarare una verità a volte velata.

C'è poi chi non si mette alcun tipo di problema, dichiarando addirittura che
il cibo è l'ultimo dei suoi pensieri; è il caso di Carmen dell'Orefice, top model che, all'età di 85 anni, continua a sfilare in passerella, ottenendo così il primato di modella più anziana al mondo che non ha nulla da invidiare a quelle odierne.


Le 60enni, secondo gli ultimi studi, sono le vere dominatrici del pianeta, nello spettacolo, nella politica e nel mondo del lavoro; da
Corinne Clery a Brigitte Macron, da Sharon Stone a Christy Walton, un esercito tutto al femminile che secondo i calcoli della Lancôme nel 2020 raggiungerà i 500 milioni, cioè il 15% circa della popolazione mondiale.


Partendo da questi dati,
Lancome ha fatto ciò che nessuno si sarebbe mai aspettato: dopo 15 anni ha richiamato la stessa Isabella Rossellini come portavoce della campagna mondiale per combattere l'analfabetismo femminile delle donne dai 15 ai 24 anni, rappresentando così una donna “libera di invecchiare” e fiera del proprio aspetto.

L'attrice ha fatto l'annuncio proprio durante la Milano Fashion Week AI 2018:

«Tutte le testimonial oggi hanno una certa età, il trucco è un “gioco” da non prendere sul serio e i fotografi, quelli bravi, devono tirare fuori ciò che le persone hanno dentro, non solo l’estetica».


E guardando lei e il suo sorriso smagliante, a 65 anni compiuti, appare subito chiaro che la bellezza, quella vera, non ha davvero limiti di tempo.

Login to post comments

Log In or Register