L'editoriale di Stefano Bongarzone #3: LOVE Park Roma

  • Published in
  • Written by  Stefano Bongarzone

Una delle stagioni che preferisco è proprio l'estate, specialmente a Roma, una città che amo profondamente e che ha saputo restituirmi la passione ragalandomi tante opportunità di lavoro.

Una delle cose che mi fa letteralmente “incazzare” è sentirmi dire: “Ma come mai non hai ma pensato di andare a lavorare a Miano o a New York?”; sono romano e amo Roma principalmente per tutte le difficoltà, anche perchè è facile amare solo i pregio una persona o un luogo.
E quest'anno a Roma c'è una grande novità di cui vi vorrei parlare: il 21 Giugno scorso ha infatti inaugurato il nuovo parco dell'amore della capitale, chiamato proprio “LOVE Park”, dove protagonista assoluta, la vera star indiscutibile, è Paola Penelope, che attraverso le sue performance e la ricerca continua è diventata portavoce di una categoria, definita da parte mia culturale, che sono le drag queen.

Un modo estremamente colto, allegro e divertente di stare col pubblico, un ruolo estremamente difficile ma adatto a comunicare concetti esclusivi e profondi.

Un parco su Roma, situato all'EUR in Viale dell'Agricoltura, che concentra il divertimento a 360° dove socializzare diventa fondamentale e il divertimento è la sua conseguenza; ma l'argomento principale resta il concetto dell'amore a tinte rainbow e la stima profonda che mi porta a parlare del personaggio Paola Penelope, che sa modulare la sua vita artistica e del quotidiano attraverso make up, abiti e tanto sacrificio, e ci racconta come la trasformazione è indispensabile per poter parlare, raccontare e vivere lo spettacolo con profondo sacrificio e tanta analisi.

Dato il mio lavoro mi concentro sulla parte estetica, attraverso la quale posso dire quanta perfezione e dedizione ho visto quando il personaggio fagocita l'essere umano senza ucciderne l'anima. Se il trucco fa miracoli questa volta è proprio vero, ma in questo caso il trucco dà voce a chi veramente sa parlare e comunicare, e allora grazie a questa nuova nascita vi invito a vivere il nuovo parco come una vostra seconda casa.

Login to post comments

Log In or Register