Copper Metal

  • Published in
  • Published in Tutorial

Luce calda per illuminare il viso, dinamismo e colore, trasgressione e seduzione nella bocca.

Un colore per accogliere una nuova stagione, tiepida, luminosa ma metallizzata. Un colore per chi non rinuncia alla vivacità cavalcando un trend. Un viso regolare nel suo ovale e uno zigomo prominente. Queste sono le caratteristiche di Giusy che giocando ha interpretato il trucco vivacizzandolo con la sua allegria. Una tecnica elaborata ma realizzabile anche da sole. Vediamo passo passo questo trucco per accogliere la primavera.

scegliete un fondo tinta liquido di un colore vicino all'incarnato. Lo utilizzerete per compattare il colore della pelle.

stendete il fondo con un pennello piatto e sintetico, adatto ad applicare il fondo tinta. Applicatelo in ogni parte del viso, comprese le labbra che si adatteranno al colore scuro del rossetto e alla sua opacità perché preparate con la base il colore iniziale si schiarirá e la parte grassa del rossetto aderirà con facilità.

con un correttore chiaro schiarite la parte interna dell'occhio e sfumatela con un pennello per renderla perfettamente uniformata al colore della base. Questo tipo di correzione creerà una naturale ombra chiara anche alla fine del make Up valorizzando i colori che applicherete successivamente e distanzierà leggermente gli occhi tra loro.

applicate sullo zigomo un fard leggermente aranciato. Lo farete prima di terminare il trucco di base per avere chiari i punti da correggere e le zone da truccare. Un colpo d'occhio durante la realizzazione del make Up é fondamentale, vi aiuta a riconoscere le zone più ampie da quelle più piccole e le truccherete fino a raggiungere le giuste proporzioni.

con una matita bianca ma molto morbida tracciate un punto luce che sfumerete subito nella parte interna dell'occhio, sia nella palpebra superiore che nella palpebra inferiore

rinforzate la zona dello zigomo con un fard aranciato in crema esattamente nella zona dove avete applicato precedentemente il fard in crema compatta.

utilizzate una matita aranciata (corallo)creando un triangolo nella parte finale della palpebra superiore e una linea orizzontale infracigliare nella palpebra inferiore, il tutto da sfumare con un pennello piatto e folto. Questa matita aiuterà la definizione del colore finale dell'occhio e permetterá ai pigmenti degli ombretti di aderire maggiormente nelle zone dove il colore deve risultare compatto e intenso. Il trucco adattandosi alle parti grasse del make Up con le polveri sará più duraturo anche nelle serate più calde.

applicare un ombretto in forma di pigmenti iridescente e metallizzato su tutta la palpebra mobile. Sfumare con un pennello apposito tutta la palpebra facendo salire il colore anche sopra la piega naturale dell'occhio.

applicate un eye liner mantenendovi aderenti alle ciglia. Tracciate una linea sia infracigliare che esterna, per ottenere intensità allo sguardo e allo stesso tempo tracciando un nuovo disegno per l'occhio, più slanciato verso l'alto. Lasciate che la linea non sia troppo presente, l'eye liner non deve essere il protagonista del trucco degli occhi, bensì un coadiuvante alla linea finale.

con una matita marrone, tracciate le profondità del make Up degli occhi. Una linea esterna si congiungerà con un triangolo nella parte interna attraverso la sfumatura dell'arcata della palpebra superiore. Sfumate il tutto fino ad arrivare ad ottenere un colore morbido.

rinforzate la sfumatura con un ombretto marrone e controllate il lavoro ad occhio aperto

utilizzare un ombretto arancio opaco sulla palpebra fissa e nella parte inferiore dell'occhio per intensificare il colore. Fatelo in maniera leggera e sfumate l'eccesso di colore.

applicate un mascara nero per preparare le ciglia naturali all'applicazione di quelle finte. Non abbondate.

applicate l'eye liner anche nella rima ciliare inferiore

con un ombretto sotto forma di pigmento in polvere libera irridescente intensificherete la brillantezza applicandolo nella parte inferiore dell'occhio e al centro della palpebra mobile. Per una maggiore aderenza, sugli spazi ampi potete utilizzare anche i polpastrelli.

utilizzate delle ciglia finte a nastro per intensificare lo sguardo e subito dopo l'asciugatura della colla, ripassate il mascara facendo una leggera pressione affinché le ciglia naturali si uniscano a quelle finte

con una matita marrone intensificate l'interno dell'occhio nella palpebra inferiore.

con una matita bianca formate un punto luce al di sotto del dotto lacrimale per tutto l'angolo interno dell'occhio.

utilizzate una matita apposita per delineare e infoltire le vostre sopracciglia. Sfumate l'eccesso e con uno scovolino pettinatele e fissatele.

creare dei punti luce con un ombretto chiaro iridescente sotto l'arcata sopraccigliare e all'interno dell'occhio.

applicare un fondotinta liquido sulle labbra per preparare la bocca alla stesura dei prodotti

tracciare un contorno labbra con una matita di tonalità marrone freddo facendo attenzione a non ingrandire o rimpicciolire troppo. Le correzioni non dovranno mai essere visibili. Intensificare sempre con la matita i laterali della bocca e sfumare tutto il lavoro.

 

stendete un rossetto dello stesso colore della matita partendo dal centro e stendendo fino agli angoli.

colorate gli zigomi con un blush aranciato applicandolo dal centro verso l'esterno

con delle polveri illuminanti compatte create un effetto glowy. Illuminate quindi l'osso zigomatico fino alle tempie e se siete coraggiose applicatene un po' anche sulla punta del naso e sul l'arco di cupido.

 

 

Erika... Grigio assoluto

  • Published in
  • Published in Tutorial

 É la stagione degli eccessi e dei contrasti. Di tendenza il nude look e lo smokey eyes... I due eccessi.

Vediamo come truccare gli occhi con il grigio...... "Assoluto".

 Il viso di Erika é proporzionato e pur essendo una ragazza molto giovane, si presenta con lineamenti adulti e già definiti. Insomma.... Un viso interessante ed adatto ad indossare il make Up con disinvoltura.

 

 applicate un correttore chiaro (ma non eccessivamente chiaro) nella parte interna dell'occhio, sia nella palpebra superiore che in quella inferiore. Illuminate anche la zona naso-labiale e gli angoli esterni della bocca.

La preparazione della base prima di stendere il fondo tinta é fondamentale in questo tipo di make Up. Le zone che schiarite inizialmente, resteranno sempre zone in evidenza, anche dopo averle coperte con il fondo di base.

  stendete il fondo tinta su tutto il viso utilizzando un pennello sintetico. Applicatelo con attenzione anche sotto la mascella per evitare sgradevoli stacchi. Scegliete un colore il più possibile vicino all'incarnato di base e se preferite correggerlo, scegliete un tono più chiaro.

 

dopo la stesura della base passate subito al trucco degli occhi, utilizzando una matita nerissima all'interno dell'occhio e nella zona infracigliare della palpebra inferiore. Questa traccia vi aiuterà a caratterizzare il taglio e la forma definitiva dell'occhio. Uscite leggermente dai bordi ed unitevi con la palpebra superiore, tracciando un piccolo triangolo nella parte finale dell'occhio. Sfumatelo e tracciate un primo disegno nel l'arcata della palpebra superiore per capire nell'immediato quanto la vostra sfumatura sarà necessaria per ottenere l'apertura dell'occhio desiderata. Questo passaggio deve essere creato possibilmente ad occhio aperto, in quanto la piega naturale vi faciliterà il compito. 

 

 con un pennello piatto sfumate la matita della palpebra inferiore mantenendovi il più possibile con un disegno di forma orizzontale.

 

con un pennello tondeggiante e morbido sfumate maggiormente la sfumatura della palpebra superiore.

 

utilizzate un ombretto in polvere grigio intenso per truccare il centro della palpebra superiore. Questo colore andrà ad enfatizzare il trucco della palpebra e creerà la giusta profondità alla palpebra mobile.

 applicate della cipria in polvere libera sulla palpebra inferiore per evitare sbavature e macchie degli ombretti che utilizzerete nelle prossime fasi. Questa cipria sarà asportata successivamente con un pennello.

 

applicate l'ombretto grigio con un pennello sulla sfumatura della palpebra inferiore. Questo riflesso donerà maggiore morbidezza alla sfumatura.

 

truccate con una matita nera l'interno della rima della palpebra superiore.

 

utilizzate lo specchio per capire se il trucco risulta ben bilanciato sugli occhi. Guardatevi frontalmente e cercate di catturare tutta la luce possibile per capire il reale riflesso della sfumatura grigia.

 

14 un eye liner nero infracigliare aumenterà l'intensità del trucco. Potete scegliere una sfumatura invisibile oppure potete scegliere di rendere l'eye liner visibile. La seconda possibilità nasce dal fatto che potete scegliere uno smokey più visibile e più definito per la forma dell'occhio.

 

 utilizzate dei pigmenti grigi metallizzati che applicherete sul l'occhio picchiettandoli partendo dalla zona centrale della palpebra superiore.

 

applicate del mascara nero partendo dal l'attaccatura delle ciglia. Ripetete l'operazione fino ad ottenere delle ciglia intense e folte ma ben pettinate.

 

truccate e proporzionate le sopracciglia con il viso. Scegliete un disegno folto e con un arco morbido anche se la parte finale deve essere più alta di quella iniziale.

 

applicate sulle labbra un gloss rosato naturale e se avete bisogno di un bordo per definire le labbra utilizzate una matita a patto che il bordo non sia visibile a make Up terminato. Le labbra naturali lasciano protagonisti di questo trucco gli occhi.

 

 un fard rosato tenue sarà applicato sullo zigomo.

 

un punto luce sopra lo zigomo sarà necessario per la sera. La pelle lucida con effetto bagnato darà un tocco di naturalezza al tutto.

 

il trucco finito si lega perfettamente con i lunghi capelli di Erika che incorniciano il viso ma lasciano lo sguardo intenso ed elegante.......

Credits :

MakeUp: Stefano Bongarzone

Photo By Ripari Young Group

Editing: Giuseppe Perone

 

Un Anno Insieme - Blogarzone

  • Published in
  • Published in News
Un anno è passato dalla nascita di Blogarzone, tiriamo le somme?
Dopo un anno di duro, ma piacevole e interessante lavoro, fatto di regole, di programmi, ma anche di iniziative immediate e di incredibile entusiasmo è assolutamente corretto tirare le somme. Blogarzone è nato dall'idea di divulgare il concetto di vita attraverso gli occhi di chi legge l'immagine a 360°, e da oggi, nel punto in cui siamo arrivati, nasce anche l'esigenza di apportare delle modifiche necessarie, con pratica e determinazione.
Quali novità devono aspettarsi dunque, i tuoi numerosi lettori?
Visto il seguito, l'affetto e l'incitamento ricevuto dal pubblico di Blogarzone non posso che impegnarmi ad affrontare il concetto di bellezza ancora più in profondità attraverso nuove scoperte, nuove sperimentazioni, attraverso tutorial, notizie, curiosità e andando a ficcanasare ovunque ci siano spunti che riguardino l'evoluzione della bellezza, oltre a questo sarà aperto un nuovo settore dedicato alla vostra voce, ai vostri pensieri e alle vostre esigenze, con un concetto nuovo di esterno che mi accompagna nel lavoro, attraverso consigli e richieste: una finestra nel mio blog che si apre a vostro piacimento. 
Da sempre il mio lavoro mi ha portato ad avvicinarmi e ad avere un rapporto singolo con ognuna e ognuno di voi, col passare del tempo ho sempre più voglia di creare linee, fragranze, consigli e articoli di vero interesse, per questo è giusto che siate voi a propormi gli argomenti da trattare! 
Il vero, rivoluzionario, cambiamento consisterà proprio nell'occuparmi di ciò che voi volete leggere!

Mentre Blogarzone spegne la sua prima candelina riesci a racchiudere l'esperienza di quest'anno di blog in poche parole?
Quest'anno di blogarzone mi ha aiutato ad aprirmi e a scoprirmi, raccontando e raccontandomi, anche grazie alla scelta di collaborazioni grazie alle quali oggi posso intraprendere un nuovo percorso in modo ancora più dettagliato. 
Mi sono divertito, mi voglio divertire ancora di più e voglio farlo con voi!

Stefano Bongarzone

Counturing effect

  • Published in
  • Published in Tutorial

 

É il viso che esprime emozioni immediate, siate clementi con voi stesse, guardatevi con attenzione e con piccole correzioni (ma sapienti) enfatizzerete la vostra bellezza.

 

Si parla sempre di counturing, ma vediamo come realizzare delle correzioni giuste e consapevoli, anche evidenti. Costruiamo un volto che ci piace, guardiamolo con attenzione, decidendo cosa mettere in evidenza e cosa nascondere, utilizzando punti luce e correttori scuri. Il viso deve essere preparato nella prima fase, quando é struccato. Decidere i punti chiari é fondamentale ricordandosi che la base resta sempre la parte più importante del make Up.

Ripetete le operazioni spesso, fino a farle diventare consuetudine. La mente memorizza e i tempi si dimezzano, la pratica accorcia i tempi di realizzazione di ogni make Up.

Ho scelto il viso di Giulia perché lo trovo emblematico. Un viso florido che mi ricorda la Cantante Adele che trovo bellissima. Lineamenti perfetti e comunicativi.

Guardandola attentamente trovo necessario mettere in evidenza la parte alta del viso e lo sguardo, naturalmente magnetico è adatto a sostenere un trucco definito e consistente.

Una struttura tondeggiante che necessita di essere assottigliato lasciando intatto il fascino "Curvy".

 

Nel caso di Giulia, ma come in molti casi utilizzerò il fondotinta con due tonalità, una più chiara ed una più scura, per strutturare delle correzioni primarie. Il chiaro scuro, posizionato sapientemente creerà subito un bilanciamento nei volumi.

  

Prima di applicare il fondo tinta, creo delle ombre chiare in modo tale da mettere in evidenza le zone che dovranno risaltare dopo la stesura della base. Il fondo tinta risulterà più chiaro nelle zone precedentemente corrette. Le zone scelte sono il centro della fronte, il dorso del naso, la zona naso-labiale, il centro del mento e lo zigomo centrale.

 

 

 

Le zone dedicate alle ombre scure saranno guidate da una un oggetto che funge da righello (potete utilizzare una cartolina, un righello di plexiglas), applicate con un pennello e rese visibili. Saranno uniformate all'incarnato dalla stesura del fondo tinta.

Per mettere in evidenza uno zigomo dovrete scurire la parte sottostante e per rendere più sottile una mascella, scurirete la zona interessata.

 

In questa foto potete vedere la simmetria delle zona trattate dal counturing.

Applicate il fondo tinta su tutto il viso con un pennello, stendendolo in modo tale da non coprire totalmente le correzioni. Dopo aver applicato il fondo se ne sentite il bisogno potrete riapplicare dei correttori se le zone corrette vi sembrano troppo delicate.

 

Truccare la base delle ciglia della palpebra superiore con una matita marrone, possibilmente di una tonalità calda. Salire nella parte finale dell'occhio a comporre un triangolo evidente che sfumerete successivamente. Questo make Up per gli occhi é legato all'effetto counturing del viso, in quanto vi permetterà di amplificare il volume degli occhi rendendo la palpebra più spaziosa.

 

 

Sfumate la matita all'interno della palpebra cercando di mantenere la sfumatura vicino al disegno iniziale, evitando di amplificare la sfumatura nella parte chiara della palpebra che truccherete nelle altre fasi. Aggiungete un ombretto marrone dorato luminoso su tutta la palpebra mobile.

                                                

 

Aggiungete dell'ombretto marrone caldo nella parte alta della palpebra superiore e truccate la palpebra inferiore mantenendo il tratto orizzontatale. Guadagnerete in apertura dello sguardo e applicate lo stesso ombretto che avete utilizzato nella palpebra superiore. L'effetto sarà morbido e luminoso.

 

L'eye liner sarà applicato con cura ed attenzione in modo tale da rendere lo sguardo intenso e corposo. Se non vi sentite sicure, tracciate prima una linea sottile infracigliare e poi ingrandite il tratto, cercando di arrivare fino alla fine della palpebra ed oltrepassarla di un millimetro, senza alzare troppo il tratto.

 

Per applicare l'eye liner alla perfezione, potete alzare leggermente la palpebra con un polpastrello. Con questa tecnica riuscirete a colorare ogni punto nascosto dalle ciglia.

L'eye liner nero applicato nella palpebra inferiore infracigliare delinea l'occhio ed evita qualsiasi sbavatura e rinforza la sfumatura creata nella prima fase del make Up. É importantissimo che la linea della palpebra inferiore si unisca con l'eye liner della palpebra superiore.

Per dare profondità allo sguardo, utilizzerete un ombretto intenso che applicherete sulla piega della palpebra superiore, con un movimento alternato da destra verso sinistra e viceversa. Controllate la sfumatura ad occhio aperto e rinforzatela se necessario. Tenendo l'occhio aperto, vi accorgerete con più facilità se la piega dell'occhio ha necessità di essere corretta maggiormente.

 

Scurite l'interno dell'occhio con una matita marrone per dare profondità ma senza eccessi del nero.

 

Truccare con un ombretto nero l'angolo finale della palpebra superiore, verso l'interno della palpebra.

Utilizzare una spugna triangolare con un po' di fondo per pulire la linea laterale.

Applicare il mascara nero su tutte le ciglia insistendo nella parte centrale della palpebra. Alzare le ciglia con il polpastrello e truccare con attenzione l'attaccatura delle ciglia.

Intensificare l'interno dell'occhio con la matita nera.

Pettinare le sopracciglia con uno scovolino verso l'alto e fissatele.

 

Truccare con la matita contorno labbra tutto il perimetro della bocca e intensificare le mucose con lo stesso colore.

 

 

Rinforzare con una polvere correttiva scura le sfumature del counturing. Con questa tecnica saranno rivitalizzate le ombre scure che daranno maggiore profondità al volto.

                                                   

Le zone chiare invece saranno rinforzate con un illuminante dorato. Le zone chiare saranno in evidenza e otterranno un effetto glowy.

Applicate il gloss nude partendo dal centro delle labbra.

Il trucco é terminato è pronto per essere vissuto.... Per un nuovo anno in counturing

                                                

 

 PRIMA E DOPO

                                               

 

 

 MAKE UP: Stefano Bongarzone

 FOTOGRAFIA + EDITING : Giuseppe Perone

 

La perfezione? Questione di pennelli

  • Published in
  • Published in News

I pennelli sono la marcia in più per l'applicazione ottimale del make-up viso, occhi e labbra, a cui donano un finish impeccabile, preciso e curato.

Piatti, tondi, di mille forme, misure e fogge, dal taglio obliquo o a punta, di setole naturali o di fibre sintetiche, ne esistono di ogni tipo. La complessità riguarda la scelta che va fatta in base alla loro funzione e alle caratteristiche del viso. È vero, quelli di qualità costano un po' di più, ma l’investimento è necessario perché in termini di aderenza dei cosmetici la differenza appare evidente anche a occhio nudo. Per non parlare del fatto che, se di materiale scadente, oltre a dare pessimi risultati vi abbandoneranno presto. Al contrario, trattandoli con le dovute accortezze dureranno a lungo. Il consiglio è di partire da un kit di base, da integrare man mano con i più specifici.

La regola di base li distingue in morbidi e di forma rotonda per le sfumature ampie, piatti e consistenti per le definizioni più accurate.

La misura? Grandi per ciprie e fondotinta, più contenuti per il blush, ma sempre in base alle dimensioni delle zone da trattare. I pennelli per il viso si dividono in due gruppi: quelli dedicati alle polveri (ciprie, polveri minerali, fard, terre), e quelli per le creme e i fluidi (fondotinta). Polveri: in setole sintetiche o naturali, morbide, di forma bombata e grandi dimensioni, accompagnano i volumi del viso come accarezzandoli, rendendo veloce e agevole la stesura dei prodotti.

Fondotinta: piatti e sintetici, di media e grandezza, sempre ampi di punta, aiutano a stendere il prodotto con facililtà, senza creare eccessivo spessore. Con l'estremità del pennello è possibile raggiungere anche le zone più piccole e l punti più difficili (angoli dal naso, della bocca attaccatura dei capelli).

OCCHI

Per gli occhi la scolta è più articolata perché da valutare secondo Il trucco da realizzare: un make-up basic è ben diverso da uno smokey! Per una questione di praticità, è utile tenerne

qualcuno doppio così da non doverlo pulire ogni volta che dall'ombretto chiaro passate allo scuro rischiando di alterare Il colore.

Riservatene uno piatto e arrotondato in punta per l’ombreggiatura chiara con cui creare il punto luce sotto l'arcata sopracciliare, separandolo da tutti gli altri.

Per l'ombretto di base (da stendere su tutta la palpebra): bombato e di dimensioni tali da coprire con una sola passata l'Intera palpebra. Ideale anche per sfumare e rifinire il make-up occhi.

Per Sfumature ampie dell'arcata della della palpebra superiore (anche per creare la “banana” e lo smokey eyes): abbastanza grande, forma arrotondata.

Per ombreggiature scure, tondeggianti e morbide (ad es. sull'angolo esterno dell' occhio per creare profondità allo sguardo): media grandezza, bombato, di setole compatte e corte.

Per la definizione della sfumatura sulla parte finale della palpebra superiore (in modo da creare un angolo netto e alzare l’occhio), utile anche per la sfumatura della matita nella palpebra inferiore (entra bene nella piega dell'occhio) e per disegnare la base delle sopracciglia: piccolo, forma piatta, taglio obliquo, Per sfumare la matita occhi: pelo corto,taglio a lingua di gatto. Nulla vieta di utilizzarlo anche per sfumare gli ombretti.

Per l'eyeliner: sintetico, abbastanza sottile, forma affusolata con punta a "fiamma", per una stesura omogenea e uniforme del prodotto.

Per sopracciaglia: setole compatte e rigide, taglio obliquo.

LABBRA

Meglio averne tre: per i rossetti, di consistenza pastosa per i gloss, più liquidi e gelatinosi per la definizione. Le setole? Sintetiche: scivolano sulle labbra per stesura ottimale

PIATTO a lingua di gatto, per riempire e dare colore

DI FORMA AFFUSOLATA, per applicare i lucidalabbra e sfumare la matita del contorno

BOCCA PERFETTA? Un pennellino sottile e a punta permette di definire i punti critici (ad arco di cupido) e il contorno

Alla maniera di...Liz Taylor

Liz Taylor, attrice inglese e icona di una bellezza femminile senza età, nasce in Inghilterra nel 1932, ed è da molti considerata l’ultima grande Diva di Hollywood, nella sua lunghissima carriera ha vinto tre Oscar e ha girato più di 50 film per il cinema con una passione che parte da lontano,

Mi Cambio il Look - Happy Glow Make-up

  • Published in
  • Published in Tutorial

So quanto è difficile immaginarsi diverse, rinnovate, semplificate, liberate. Avere un consulente è come avere un confessore, ma avere un consulente che ti capisce prima di confessare è ancora più importante. È la conoscenza, lo scambio, il dialogo, che fa crescere insieme  e che permette allo stilista di imporsi qualche volta, a fin di bene, ma con correttezza e rispetto. 

Come mi trasformo il trucco

  • Published in
  • Published in Tutorial

Ve lo ricordate il trucco di Federica? Morbido, naturale, sofisticato, adatto a tutti i momenti? Ecco come trasformarlo con pochi tocchi.

Pronta per una cena, un aperitivo con amici e perché no, una serata sensuale.

Subscribe to this RSS feed

Log In or Register